Architettura e design Home

Presentato il padiglione “black” per i Giochi olimpici invernali 2018

L’architetto Asif Khan ha realizzato un padiglione per le Olimpiadi invernali di PyeongChang 2018 che è rivestito con Vantablack VBx2, un materiale nanotecnologico, prodotto da Surrey NanoSystems, in grado di assorbire il 99% della luce visibile.

© Luke Hayes

Il padiglione olimpico è rivestito con nanotubi di carbonio e illuminato da migliaia di minuscole aste di luce bianca. Queste aste si estendono dalla facciata parabolica “pure-black” della struttura e creano l’illusione di un campo di stelle sospeso nello spazio. Guardare l’edificio sarà l’esperienza più vicina a guardare nello spazio da un punto sulla Terra.

© Luke Hayes

“Da una certa distanza la struttura ha l’aspetto di una finestra che guarda nelle profondità dello spazio esterno”, ha detto Asif Khan in una dichiarazione: “Quando ci si avvicina, questa impressione aumenta fino a riempire l’intero campo visivo, sembra di essere stato assorbito in una nuvola di oscurità. ”

© Luke Hayes

All’interno del padiglione, illuminato di bianco,i visitatori incontreranno una vasta ‘sala d’acqua’ – un’installazione multi-sensoriale che emette 25.000 gocce d’acqua singolari ogni minuto. I visitatori possono interagire con i sensori tattili e creare ritmi attraverso le goccioline mentre si scontrano, si uniscono e si dividono. Nel progetto, dice Asif Khan, ho voluto passare dalla scala del cosmo alla scala delle minuscole gocce d’acqua in pochi passaggi. Le goccioline contengono lo stesso idrogeno che contengono le stelle. ”

© Luke Hayes
© Luke Hayes
© Luke Hayes

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *