Architettura e design

La Royal Arena di Copenaghen by 3XN Architects

Grandi stadi e luoghi di musica sono spesso collocati nella periferia delle città, ma non a Copenaghen. La Royal Arena, una struttura di 35.000 metri quadri, è stata da qualche mese aperta nel mezzo di un’area residenziale, progettata da 3XN Architects insieme a HKS Architects.

© Adam Mørk

Uno dei luoghi culturali più attesi di Copenhagen, la Royal Arena, è stato inaugurato con quattro concerti sold out dei Metallica. Progettato appositamente per concerti ed eventi sportivi di livello internazionale, questo nuovo spazio combina due ambizioni chiave: creare un’arena polifunzionale e altamente flessibile che possa attrarre eventi di livello locale e internazionale, garantendo al contempo che la presenza dell’edificio sia un catalizzatore per la crescita dell’intero distretto. Con un podio che offre diverse aree pubbliche per incontri sociali e attività quotidiane con una facciata in legno e vetro che consente agli spettatori di guardare fuori e ai curiosi di guardare dentro, l’arena è progettata per catalizzare la vita urbana, aggiungendo valore al quartiere circostante.

© Adam Mørk

Senza dubbio, un edificio di queste dimensioni influisce sull’area urbana limitrofa sia visivamente che nella vita quotidiana. La nuova arena internazionale di Copenaghen non è, come un’arena tradizionale, situata alla periferia della città, si trova in mezzo a una fitta area urbana residenziale con abitazioni e attività commerciali. Da “buon vicino”, quindi, il suo design deve incoraggiare l’interazione attiva e quei valori caratteristici che rendono piacevole un quartiere.

© Adam Mørk

Per ottenere un flusso ottimale a tutte le scale di eventi, 3XN ha progettato l’edificio con un singolo podio che assorbe in modo efficiente il flusso degli spettatori attraverso una varietà di piccole piazze, anse e aree di raccolta che sono state ricavate nel perimetro del podio. I visitatori entrano attraverso un’ampia scalinata e dal podio nell’edificio attraverso un grande ingresso principale o, in caso di pubblico numeroso, sono distribuiti uniformemente lungo la facciata quattro diverse entrate. I movimenti ondulati si sollevano leggermente al di sopra dei punti di ingresso naturali dell’Arena, rendendo il percorso facile e intuitivo.

© Adam Mørk

L’arena contiene una varietà di caratteristiche progettuali per migliorare l’esperienza delle prestazioni, come pareti angolate per migliorare i punti di vista, un soffitto piatto, pareti acustiche, e un allestimento scenico di prim’ordine.

© Adam Mørk

L’Arena è anche estremamente flessibile. Consente una gamma completa di opzioni di allestimento con un’altezza di 22 metri che circonda il palco. Inoltre, il layout a blocchi simmetrici consente di costruire, ridurre, espandere o sezionare i posti nei modi più appropriati per ogni concerto, ma anche di adattarsi a rapidi cambiamenti operativi e requisiti basati sulla vendita dei biglietti. L’edificio ha un piano terra aperto e un plateau pubblico al primo piano. La maggior parte degli spettatori sono seduti su tre lati del palco con la possibilità di ospitare ulteriori visitatori sul quarto lato per eventi sportivi e eventi culturali speciali. In modalità concerto, il pavimento dell’arena può essere ritratto.

© Adam Mørk
© Adam Mørk
© Adam Mørk

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *